Prestiti per cattivi pagatori San Paolo: esistono? Quali offerte?

Se anche voi siete stati segnalati come cattivi pagatori, avrete sicuramente dovuto affrontare particolari difficoltà nell’ottenere un finanziamento. Infatti, le banche sono poco propense a concedere un prestito ai cattivi pagatori. Tuttavia, esistono delle offerte disponibili anche per questa categoria di debitori.
Quali sono queste offerte? Quali banche le propongono?

La cessione del quinto

Sebbene non sia sempre facile ottenere un finanziamento, esistono delle tipologie di prestito più facili da ottenere rispetto ad altre.

 Per eccellenza, il prestito con cessione del quinto è quello più accessibile per chi è segnalato come cattivo pagatore.

Quali sono le caratteristiche di questo prestito? Che cosa lo rende così adatto ai cattivi pagatori?

Il prestito con cessione del quinto rientra nella categoria dei prestiti personali a tasso fisso. Inoltre, è il finanziamento preferito dai lavoratori a tempo indeterminato e dai pensionati. Perché diciamo questo? Per rispondere a questa domanda, analizziamo le garanzie necessarie per accedere al prestito con cessione del quinto.

Le banche concedono un tale finanziamento solo a chi è in grado di presentare un documento di reddito, come la busta paga o il cedolino della pensione. Come mai?

 Il piano di rimborso è suddiviso in rate, il cui importo non può superare il 20% (ovvero, un quinto: da qui il nome del prestito) del reddito mensile percepito dal debitore.

È compito del datore di lavoro o dell’ente che eroga la pensione trattenere l’importo della rata e procedere con il rimborso alla banca. Pertanto, la banca ha la certezza che otterrà nuovamente il capitale dato in prestito, nel rispetto delle scadenze concordate.

L’offerta di Intesa San Paolo

Intesa San Paolo è una delle maggiori banche italiane. Pertanto, è in grado di proporre offerte che presentano notevoli benefici. Tra queste offerte, rientra la possibilità di richiedere un prestito con cessione del quinto, a cui possono accedere anche i cattivi pagatori.

I prestiti San Paolo offerti da San Paolo prendono in ballo un capitale che può raggiungere la cospicua somma di 75.000 euro.

 Inoltre, l’offerta risulta vantaggiosa perché presenta costi ridotti. Ad esempio, le spese istruttorie e le commissione relative al rimborso rateale sono addirittura azzerate.

Al contrario, il limite d’età non è affatto limitato: possono presentare richiesta le persone fino a 82 anni. Per quanto riguarda il tasso di interesse, la percentuale è stata fissata al 6,95%.

Quindi, se siete alla ricerca di un prestito, non esitate a rivolgervi a Intesa San Paolo. Il prestito con cessione del quinto è la soluzione che fa per voi!

Ti è piaciuto il post?