Prestiti per cattivi pagatori Poste Italiane: esistono? Quali offerte?

Sei un cattivo pagatore alla ricerca di un finanziamento? Vuoi saperne di più sulle offerte disponibili sul mercato? In particolare, che dire di Poste Italiane?
Nonostante la strada verso l’erogazione di un finanziamento sia più difficile per i cattivi pagatori, esistono finanziarie che offrono alcuni prodotti anche ai clienti che sono segnalati. Fra questi istituti di credito rientra Poste Italiane.

In genere, una delle soluzioni che le banche sono più solite erogare ai cattivi pagatori è il prestito cambializzato. Tuttavia, ora come ora, Poste Italiane non offre questa tipologia di prodotto ai suoi clienti. Pertanto, viene da chiedersi se esistano delle offerte alternative. Qual è la soluzione più appropriata per i cattivi pagatori? 

Le caratteristiche del prestito con cessione del quinto

Il prestito con cessione del quinto viene offerto da Poste Italiane come Quinto BancoPosta.

Questo tipo di finanziamento fa parte dei prestiti personali garantiti ed è particolarmente indicato per i cattivi pagatori che sono provvisti di busta paga o cedolino della pensione.

Questi due documenti di reddito rappresentano una valida garanzia per la banca, la quale riscuote ogni rata trattenendola direttamente dallo stipendio o dalla pensione. L’ammontare delle singole rate non può essere superiore del 25%, cioè un quinto, del reddito percepito. 

Il capitale massimo erogabile attraverso il Quinto BancoPosta dipende dal reddito mensile del cliente.

Infatti, ribadiamo che l’importo della rata varia in funzione dello stipendio o della pensione che il debitore percepisce. Ad ogni modo, il tetto massimo che si può ricevere è di 75.000 euro.

Quinto BancoPosta: requisiti e modalità di erogazione 

Chi può accedere al prestito con cessione del quinto?

Per i motivi spiegati nel paragrafo precedente, tutti i dipendenti, statali o pubblici che siano, e tutti i pensionati Inps possono presentare richiesta al fine di ottenere il Quinto BancoPosta. Da queste categorie, non sono esentati coloro che compaiono nella lista dei cattivi i pagatori e protestati. 

Al fine di ottenere un prestito con cessione del quinto, il richiedente deve stipulare obbligatoriamente una polizza assicurativa sulla vita.

Quali sono le modalità di erogazione del Quinto BancoPosta?

Innanzitutto, Poste Italiane deve accettare la richiesta del cliente. Poi, se quest’ultimo è un correntista di Poste Italiane, l’intera somma viene accreditata sul conto corrente del richiedente. In assenza di conto corrente, il denaro concesso in prestito può essere ottenuto tramite assegno

In definitiva, per i cattivi pagatori che si rivolgono a Poste Italiane, la soluzione ottimale risulta essere proprio il Quinto BancoPosta.

Ti è piaciuto il post?