Prestiti cambializzati cattivi pagatori online: migliori offerte su internet

Viviamo in una società sempre più digitalizzata: siamo sempre più abituati ad ottenere tutto quello che desideriamo, in modo rapido ed efficiente, restando comodamente seduti sul nostro divano. Il mondo finanziario non si è potuto esimere da questa “rivoluzione informatica”, come la definiscono gli esperti. Alcuni potrebbero chiedersi: perché prendersi il disturbo di recarsi fisicamente in banca quando basta un click per avere ciò di cui abbiamo bisogno?
Effettivamente, ricorrere alle offerte presentate online comporta notevoli vantaggi. Ma non tutto è disponibile sul web. Ad esempio, che dire dei prestiti cambializzati? E se fosse un cosiddetto “cattivo pagatore” ad avere bisogno di un tale finanziamento?
Vi trovate in una situazione simile? In tal caso, avete trovato l’articolo che fa per voi!

Chi sono i cattivi pagatori?

Più avanti, approfondiremo il tema principale dell’articolo, ovvero le offerte relative ai prestiti con cambiali messe a disposizione anche dei cattivi pagatori. Ma, prima di procedere in tale direzione, è bene chiarire alcuni punti a proposito dei cattivi pagatori.
A chi ci riferiamo con questo appellativo?

cattivi pagatori sono una categoria particolare di cliente, i cui componenti vengono segnalati alle banche in appositi registri. Questo perché i cattivi pagatori sono coloro che hanno avuto difficoltà con la restituzione di un finanziamento e, di conseguenza, la loro affidabilità creditizia risulta compromessa. Capiamo, quindi, le ragione per cui un cattivo pagatore si ritrova in condizioni svantaggiate rispetto a un normale cliente. Infatti, le banche esitano a concedere un prestito a un cattivo pagatore, per la poca fiducia che nutrono nei confronti di quest’ultimo. Ciò detto, sorge una domanda: c’è speranza che un cattivo pagatore ottenga un finanziamento? Possiamo affermare che, sebbene sia difficile, non è affatto impossibile.

Perché scegliere il prestito cambializzato?

La strada più facile da percorrere, per chi si ritrova nella situazione descritta alla fine del paragrafo precedente, è quella del prestito con cambiale. Questo vale anche, e soprattutto, per i clienti che sono segnalati come cattivi pagatori. Da cinque anni a questa parte, vi è stata una modifica delle modalità riguardanti il prestito cambializzato.

Ne consegue che, ora più che mai, ottenere un prestito con cambiali è facile e veloce. La richiesta di questo finanziamento può essere effettuata sia in banca che online.

Certo, bisogna tenere a mente che, di solito, i tassi di interesse che si applicano al prestito cambializzato sono più alti rispetto alla norma. Inoltre, potrebbe risultare meno immediato ottenere questo tipo di finanziamento rispetto ad altri. Un vantaggio che non si può trascurare, però, è che la modalità in cui il prestito viene erogato è meno complessa, se paragonata a quanto avveniva in passato.

Come scegliere l’offerta più conveniente?

Come abbiamo già detto, il prestito cambializzato è particolarmente adatto ai cattivi pagatori. Analizziamo alcune caratteristiche di questo tipo prestito che ci portano ad affermare ciò.

La prima cosa da fare quando ci si approccia alla sfera dei prestiti, e questo è un consiglio sempre valido, è informarsi bene.

Non trascurate l’importanza di prendersi il giusto tempo per documentarsi a dovere. Se, prima di richiedere un prestito, leggerete accuratamente e con attenzione le numerose clausole e le garanzie richieste, allora riuscirete ad evitare spiacevoli sorprese e inconvenienti.
Inoltre, confrontando le diverse offerte proposte, sarete in grado di individuare la soluzione più conveniente è adatta alle vostre esigenze.
Nello specifico, ora parleremo delle garanzie necessarie per accedere ai prestiti cambializzati.

Quali sono le garanzie necessarie?

Abbiamo già spiegato in precedenza che i cattivi pagatori non sono ritenuti affidabili dagli istituti di credito. Di conseguenza, si evince che hanno il particolare bisogno di presentare una garanzia valida. Questo è davvero importante, al fine avere la possibilità di ottenere un finanziamento.

In via generale, per ottenere un prestito cambializzato è necessario presentare il documento del proprio Trattamento di Fine Rapporto (il TFR). In aggiunta a quest’ultimo, bisognerà anche stipulare un’assicurazione sulla vita, nel caso non se ne disponga già.

Con entrambi questi documenti, la banca avrà le garanzie necessarie e sarà più propensa a concedervi un finanziamento.  Per chi, invece, è privo di busta casa e, pertanto, di TFR, può presentare in alternativa la firma di un garante.

In base alle caratteristiche appena elencate, si evince che il prestito cambializzato è reso accessibile anche ai cattivi pagatori. Inoltre, come abbiamo già detto, è messo a disposizione anche di chi non è un lavoratore con busta paga. Questo è un vantaggio notevole.

Un confronto tra preventivi

L’abbiamo già detto, ma ribadiamolo: è importante fare un confronto fra più preventivi possibili, al fine di individuare quello più vantaggioso.
Per rendere un po’ meno gravoso questo processo, andremo ora a presentare e confrontare brevemente diversi preventivi.

PrestitiSupermarket permette di mettere a confronto diverse offerte e presenta il vantaggio di concedere prestito “lampo”, cioè in 24 ore.
Il Comparatore presenta tassi di interesse ridotti e offre la possibilità di ricevere il consulto di un soggetto esperto in materia.
MigliorPrestito è utile per affrontare momenti di difficoltà improvvisa, proprio perché permette di ricevere un prestito con un’erogazione che avviene abbastanza velocemente.
SIPrestito è particolarmente adatto per soggetto automomo o coloro che si identificano nella categoria dei “casalinghi”.
IBL Banca e nota per la sua affidabilità. Riscontrerete, inoltre, che i tassi di interesse applicati risultano relativamente ridotti.

Per riassumere 

In conclusione, possiamo affermare che il prestito cambializzato è decisamente vantaggioso per i cattivi pagatori.
In primo luogo, abbiamo evidenziato alcuni aspetti relativi alla figura del cattivo pagatore.
Andando avanti, nel corso dell’articolo, abbiamo ricordato alcuni consigli utili per orientarsi nella scelta dell’offerta giusta per le nostre esigenze.
Una cosa importante è avere bene chiare in mente le garanzie necessarie per ottenere un prestito. Nel caso del prestito con cambiale, è importante procurarsi il TFR e un’assicurazione sulla vita. Questo permette anche ai cattivi pagatori di accedere a tale finanziamento, nonostante la loro condizione svantaggiata.
Infine, in armonia con il consiglio di confrontare diverse offerte, abbiamo elencato alcuni prestiti e i relativi vantaggi. Ora tocca a voi richiedere molteplici preventivi, così da individuare l’offerta giusta per la vostra situazione!

Ti è piaciuto il post?